Il punto sulla situazione abbonamenti

0

In sala stampa oggi ha parlato il sindaco di Pesaro Matteo Ricci sulla questione stadio e sui diversi adeguamenti e costi apportati nei lavori estivi.

Ma si è voluto anche esprimere nuovamente l’amministratore unico Guerrino Amadori sulla questione abbonamenti che a inizio settimana sollevò problemi per il foglio cartaceo A4 distribuito. Oggi è arrivata la conferma ufficiale che dalla settimana prossima sarà possibile ritirare il vero e proprio abbonamento, con due possibilità.

La prima, la classica, la tanto richiesta, ovvero il formato tessera, quello dei collezionisti, degli affezionati. Mostrato, con bande rosse e stemma Vis Pesaro, per chi lo volesse dalla settimana prossima verrà consegnato dopo essere stato plastificato.

La variabile invece è all’avanguardia, virtuale, con codice a barre per l’ingresso in formato pdf che si riceverà tramite e-mail, infatti come dice Amadori “Siamo molto avanti, forse una delle prime società ad averlo nel campionato di Serie C”.

Basta fare richiesta e rendersi conformi alle normative privacy, presto tutte le indicazioni verranno spiegate sul sito ufficiale della Vis Pesaro.

Intanto, visto che domani si chiuderà la campagna abbonamenti, l’addetto stampa Luciano Bertuccioli ha dichiarato un numero indicativo di tessere vendute, numero rilevante paragonandolo alle rivali limitrofe. Siamo vicino 1000 e ciò testimonia il fatto di come la piazza abbia risposto presente al ritorno tra i professionisti dopo 13 anni.

Nicholas Masetti

per SoloVisPesaro.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome