UFFICIALE – Stramaccioni ceduto alla Juventus: resterà in prestito alla Vis

0
Diego Stramaccioni Juventus
Diego Stramaccioni e il ds biancorosso Claudio Crespini - foto Vis Pesaro 1898

Beh, che dire. Il suo talento lo avevano annusato un po’ tutti. Tanto che sugli spalti del Benelli, durante gli allenamenti pre season, erano in tanti a chiedersi: “ma uno così come ha fatto a restare svincolato?”. Bella domanda. Se la staranno ponendo soprattutto a Perugia dove – tra il disastro della retrocessione e le contestazioni – non si sono resi conto di avere tra le mani un gioiello, prestato al Cannara in Serie D e poi lasciato libero a fine stagione senza troppi patemi d’animo. Come uno dei tanti ragazzi non ancora pronti al grande salto, abbandonati a sé stessi da un mondo, quello del calcio, che vuole tutto e subito. Ci ha visto lungo la Vis Pesaro, allora. Brava a intravedere in Diego Stramaccioni quella luce rimasta fin troppo fioca agli occhi degli umbri.

Chiamato insieme ad altri 8 ragazzi rimasti senza squadra in Serie D, il difensore classe 2001 ha convinto Galderisi e il suo staff fin dalle prime sedute d’allenamento. Attento, puntuale, ordinato. Roccioso quanto basta per dominare ogni duello e non troppo lento, tanto da risultare ottimo come terzo centrale di difesa. Stramaccioni è stato l’unico dei ragazzi in prova a restare al Benelli, e non con un ruolo da comprimario. Galderisi l’ha immediatamente lanciato nella mischia nel primo test precampionato contro l’Ascoli. Il perché è presto detto: “Stramaccioni non ha mai sbagliato un allenamento dal 3 agosto a questa parte, non ho mai avuto dubbi sulla sua (ottima, ndr) prestazione”, aveva dichiarato Nanu nel post-partita. A Ferrara, in occasione dell’amichevole contro la SPAL, c’è stato persino qualcuno che ha sussurrato: “Questo ragazzo va tenuto d’occhio”. Su di lui, per non farsi mancare nulla, c’erano anche Atalanta e Bologna. Troppo tardi.

Come anticipato da Solo Vis Pesaro nella giornata di martedì e confermato da un comunicato della società di via Simoncelli, Diego Stramaccioni è ufficialmente un nuovo giocatore della Juventus. Quella di Pirlo e Cristiano Ronaldo, non quella che milita nel Girone A di Serie C, per intenderci. Il difensore, precedentemente tesserato con “addestramento tecnico”, prima del trasferimento in bianconero ha firmato un contratto da professionista con la Vis. Così da poter permettere al club di monetizzare la sua cessione. Un triplo salto (clamoroso) per ora rimandato. Stramaccioni, infatti, giocherà questo campionato in prestito alla Vis Pesaro. Già titolare alla prima contro il Legnago – seppur acciaccato -, il centrale resterà a fare esperienza. D’altronde si tratta pur sempre della sua prima stagione tra i professionisti. Buon per la Vis e per il ragazzo: non gli resta da fare altro che continuare così.

 

IL COMUNICATO DELLA VIS PESARO 

La Vis Pesaro 1898 comunica di aver ceduto a titolo definitivo Diego Stramaccioni alla Juventus FC. Arrivato in biancorosso durante la preparazione estiva, il difensore classe 2001 ha impressionato tutti sotto ogni aspetto: tecnico, tattico, fisico e umano. Un giovane di enormi prospettive che ha dato nell’occhio a tante società blasonate del calcio italiano.

La Juventus FC ha deciso così di aggiudicarsi il cartellino del talento umbro. Stramaccioni però rimarrà alla Vis Pesaro 1898 questa stagione, con la formula del prestito, per continuare il suo percorso di crescita in biancorosso e in Serie C.

Il giocatore era stato visionato e voluto dal direttore generale Vlado Borozan e dal direttore sportivo Claudio Crespini nel segno del progetto incentrato sui giovani del presidente Mauro Bosco, mentre sul campo mister Giuseppe Galderisi non ha mai avuto dubbi sulle sue qualità. Ora per lui l’approdo in uno dei top club del calcio europeo.

In bocca al lupo Diego Stramaccioni! E una buona stagione in biancorosso ricca di soddisfazioni!

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome