L’ultimo posto e i gol di Cutolo: il ritratto dell’Arezzo di Camplone

0
Arezzo
La zampata vincente di Cutolo al 96' che è valsa l'1-1 finale col Fano (foto SS Arezzo)

Ripartire da un gol al 96‘. Offuscato in diretta televisiva, fondamentale in ottica classifica. Per tenere a galla un Arezzo ultimo in classifica e con la peggior difesa del campionato (31 gol). Sia chiaro: la zampata di Cutolo all’ultimo respiro col Fano non ha modificato la sostanza di una prestazione tutt’altro che memorabile. Perché va bene sgroppare sulle fasce, va benissimo sfoderare l’orgoglio, ma se non capitalizzi a dovere sei punto a capo. A maggior ragione con una classifica del genere. “Tutto è male quel che finisce bene“, racconta La Nazione. Eppure la sensazione è che a Pesaro l’Arezzo possa arrivare con un atteggiamento tutt’altro che remissivo. In primis i senatori: Baldan, Belloni, Foglia, Luciani e mister “55 gol in B” Cutolo. Uno che da inizio stagione ha realizzato un terzo (4 gol) delle 12 reti dei suoi. Sorpresa (ma nemmeno tanto) dei toscani è l’ex vissino Bortoletti, autore di 3 gol e uno degli assi portanti del centrocampo di Camplone.

CAMBIO IN PANCHINA DOPO CINQUE GIORNATE: FUORI POTENZA, DENTRO CAMPLONE

Quello dell’Arezzo è il terzo peggior attacco del torneo: sono 12 le reti segnate dal Cavallino. Un dato, questo, che fa il paio con lo score 1 vittoria (con l’Imolese)-5 pareggi-9 sconfitte. Il solo punto agguantato (a Gubbio) nelle prime 5 giornate ha portato all’esonero del tecnico ex Cerignola Alessandro Potenza. Al suo posto è arrivato lo scafato Andrea Camplone, già alla guida di Perugia, Cesena e Catania. Un dato: i toscani sono la terza squadra del girone B con meno cartellini gialli collezionati (27), alle spalle di Padova (25) e Carpi (26).

 

Sul fronte formazione, il trainer pescarese potrebbe rispolverare il 4-3-3. Se Sala è confermatissimo tra i pali, in difesa ecco Benucci, Baldan, Kodr e Luciani. A centrocampo Bortoletti, Di Paolantonio e Arini potrebbero comporre un pacchetto tutta sostanza e dinamismo. L’attacco, considerata l’assenza di Pesenti (infortunato), potrebbe vedere dal 1′ il trio Belloni-Zuppel-Cutolo.

 

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Sala; Benucci, Baldan, Kodr, Luciani; Bortoletti, Di Paolantonio, Arini; Belloni, Zuppel, Cutolo. All. Camplone.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome