Ultras in protesta, con la Feralpi entreranno nel secondo tempo

0
La scritta Vis Pesaro 1898 dietro una porta di gioco

Di pochi minuti fa la notizia, arrivata tramite un comunicato, dove si riporta la decisione del gruppo Ultras 1898 di non entrare allo stadio per i primi 45 minuti di Vis Pesaro-Feralpisalò.

Di seguito il comunicato, riportato integralmente:

Scriviamo queste poche righe per portarvi a conoscenza di quello che sta accadendo a ragazzi della curva Prato, i quali hanno ricevuto perquisizioni a casa, per aver violato l’articolo 6 bis legge 401/89. Tradotto in soldoni: colpevoli dell’accensione di un fumogeno allo stadio. Per una più chiara valutazione della vicenda sono doverose alcune precisazioni. Primo: alcuni degli indagati sono incensurati; secondo, alcuni degli indagati si sono dichiarati colpevoli tramite memoria depositata al GIP; terzo, le videoriprese dentro lo stadio fornivano già una prova certa dell’accaduto. Lungi da noi dal giudicare l’operato delle forze di polizia competenti, ma questo possiamo considerarlo ai limiti dell’abuso. È giusto che chi sbagli, paghi, ma non è giusto perseguitare chi si è già messo a disposizione della giustizia per essere giudicato. Non è giusto turbare una realtà familiare per un’azione che non ha avuto nessun danneggiamento a persone o cose. Questo non lo accettiamo e non lo accetteremo mai, perché sicuramente non saremo cittadini modello, ma non siamo nemmeno narcotrafficanti o serial killer. Per questo, sabato 8-12, in occasione della partita contro la Feralpi Salò, entreremo il secondo tempo in segno di protesta. Ci dispiace enormemente non sostenere i nostri colori i primi 45 minuti, ma prima di tutto siamo cittadini, e questa cosa non può passare inosservata. Invitiamo chi la pensa come noi di fare altrettanto, in segno di giusta solidarietà. Perché può capitare a tutti di commettere errori, ma non per questo bisogna essere trattati come criminali“.

PESARO ULTRAS 1898

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome