“Una seconda pelle”. Gennari verso le 103 presenze in maglia Vis

0
gennari
Mattia Gennari, in azione con la fascia da capitano. (foto: Vis Pesaro 1898)

Superato lo shock per l’addio di Lorenzo Paoli in estate, tutti gli sguardi si sono posati su di lui. Mattia Gennari. Ventotto anni, quattro alla Vis Pesaro. L’unico possibile erede di una fascia che sarebbe risultata pesante e stretta al braccio di chiunque altro. Il nuovo capitano biancorosso. Tra squalifica (alla prima contro il Legnago) e riabilitazione da un infortunio muscolare, la sua parziale assenza in avvio di campionato si è fatta sentire. Sempre titolare e sempre in campo per 90′ dalla quarta giornata in poi, Gennari si è ripreso il suo posto fisso al centro della retroguardia, studiando da leader dello spogliatoio.

Intervistato da Il Resto del Carlino, il capitano ha fatto sentire la propria voce. Definendo la vittoria sul Carpi “un punto di partenza” e causa di quello “sblocco mentale” che tanto serviva a questa Vis Pesaro. È inutile nasconderci: fin qui abbiamo sbagliato tutti qualcosa, altrimenti non sarebbe stato esonerato l’allenatore, ha dichiarato Gennari. Che comunque si dichiara tranquillo per quanto concerne il resto della stagione, perché “il lavoro paga sempre, e questa squadra lavora tanto”. Insomma, una volta iniziato il campionato, per davvero, è vietato fermarsi.

Il Padova sullo sfondo impone attenzione, coraggio. E fissa per Gennari il traguardo delle 103 presenze in maglia vissina (99 in campionato): facendo tutti gli scongiuri del caso, la centesima arriverà nel derby contro il Fano del 6 dicembre. “Se mi guardo indietro vedo una gran bella avventura, se guardo avanti penso che può ancora regalarmi sogni ed emozioni. Io e questa società siamo cresciuti assieme”. Cento partite. Cosa vuoi che siano? “Può sembrare solo un numero, ma misurano come la mia famiglia e io ci sentiamo a casa qui a Pesaro, fin dal primo giorno. La maglia della Vis per me è una seconda pelle”, conclude Gennari. Il capitano della Vis Pesaro.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome