Vis, la difesa ha nella prestanza fisica la sua arma in più: tutti i dati

0
Lelj difesa
Il gol di Tommaso Lelj contro l'Ascoli sugli sviluppi di un calcio d'angolo

Le palle inattive devono sempre essere un’opzione in più. L’importante è crederci e farle bene” A giudicare da quanto visto con l’Ascoli, le parole di Tommaso Lelj suonano come la spia di una particolare attenzione alle palle inattive. Come quella che ha consegnato ai Galderisi boys il momentaneo uno a zero sui bianconeri. Se a questo focus si aggiungono centimetri, ecco poste le basi dell’arma in più nella faretra biancorossa. E’ di 185,7 la media dei centimetri della difesa pesarese. Ben 1,5 cm in più (184,2 cm) del reparto dell’ultima rosa vista in match ufficiali. Un dato da non sottovalutare, se si considera che dalla solidità della difesa spesso nascono le vittorie. E, di riflesso, i punti che vanno ad arricchire la classifica. Brignani (191 cm), Nava (idem) e Stramaccioni (190 cm) i più alti, cui si aggiunge Farabegoli coi suoi 186 cm. Tra i quattro più possenti della difesa, tre sono under. E non è un caso se i baby vissini si elevino mediamente per 186,7 cm: superati i coetanei della passata stagione per quasi 5 cm (4,7 cm per l’esattezza).

Discorso tutto sommato invariato per gli altri reparti, con l’altezza che costituisce tradizionalmente un fattore di minore rilevanza. Minimo vantaggio per la rosa targata 2019/2020: 187,8 cm in porta (186,6 cm 20/21), 178,6 cm a centrocampo (177,6 cm 20/21), 181 cm in attacco (180 cm 20/21). Numeri, questi, calcolati considerando l’intero parco giocatori transitato al “Benelli” nell’annata passata. Il tutto in attesa degli ultimi ritocchi sull’asse Crespini-Borozan. Che potrebbero consentire alla squadra di arricchire ulteriormente la voce “prestanza fisica”. Cui infine poterci abbinare qualità, visione di gioco, freschezza ed esperienza: setacci già tra le mani di mister Galderisi. La caccia all’oro (punti) è appena cominciata.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome