Vis, mercato da sogno: Nava ufficiale domani e si aspetta Benedetti

0
I due nuovi acquisti: Marcheggiani (sx) e De Feo (dx)

Siamo soltanto al 6 gennaio. La Vis Pesaro è già una delle protagoniste del mercato di riparazione. Che per i biancorossi fa rima con evoluzione: tecnica e di sostanza. Perché gli arrivi lampo di De Feo e Marcheggiani, presentati ieri in conferenza stampa, hanno rappresentato una dichiarazione d’intenti molto chiara. La salvezza va conquistata al più presto, per farlo si sono tesserati giocatori che saranno al centro del progetto anche per gli anni a venire.

Almeno fino al 2022, data in cui scadranno i contratti dei due nuovi arrivati, i più lunghi della storia recente della società pesarese. <Orgogliosodichiarava ieri il dg Borozan dei ragazzi che hanno accettato Pesaro, e non è finita qua>. Si perché la Vis non ha intenzione di fermarsi, e il presidente Bosco sta dimostrando con i fatti di avere intenzioni più che serie. L’obiettivo è quello di mantenere la categoria con tranquillità, poi il prossimo anno verranno fatte altre valutazioni per un campionato almeno tra le prime 10.

Sono ore intense per gli uomini mercato biancorossi, alle prese con altre due operazioni in entrata prima di concentrarsi sul mercato in uscita. Valerio Nava (terzino destro classe 1994), come vi avevamo ampiamente raccontato, è ormai un giocatore biancorosso. Il ragazzo ieri era presente, vestito con la divisa di allenamento, all’amichevole contro la Berretti. Manca soltanto l’ufficialità che arriverà, secondo quanto abbiamo raccolto, nella giornata di domani 7 gennaio. E sempre da domani i direttori biancorossi intavoleranno la trattativa per portare a Pesaro Leonardo Benedetti. Considerato dagli addetti ai lavori come uno dei tre migliori talenti (insieme a Bahlouli e Farabegoli) della Primavera della Sampdoria che è stata allenata da Simone Pavan. Il centrocampista classe 2000 ha collezionato soltanto 3 presenze in Serie B con lo Spezia, la Vis Pesaro rappresenterebbe la soluzione giusta per rilanciarlo.

Una trattativa che dovrebbe scorrere liscia e senza intoppi, data la partnership che c’è tra le due società. Poi testa alle uscite.

Chi partirà? Tra incedibili e giocatori con la valigia in mano

E qui arriviamo al sentimentalismo. Perché nel calcio vanno fatte delle scelte, a volte anche dolorose. Nel test di ieri l’unico attaccante dei tre sul mercato (Tascini, Grandolfo e Malec) che ha giocato è stato proprio il gigante slovacco. Chi ha più pretendenti è sicuramente Ciccio Grandolfo, amato dalla piazza ma anche dai direttori sportivi che vorrebbero assicurarsi le sue prestazioni. L‘indiziato a rimanere a questo punto è proprio Tomas Malec, che rappresenterebbe la prima alternativa a Marcheggiani nel ruolo di punta centrale. Le altre due uscite in programma riguardano gli esterni: Daniele Pedrelli (che ieri ha giocato ed è andato pure a segno) e Lorenzo Adorni.

Occhio però alle sirene su Davide Voltan, il vero protagonista di questa prima parte di stagione. La dirigenza continua a dichiararlo “incedibile” ma il pressing del Sudtirol si fa sempre più concreto. Specialmente se gli altoatesini dovessero perdere Tommaso Morosini, promesso sposo del Monza di Berlusconi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome