Vis Pesaro, “gara 2” contro la squadra B: 4-1. Farabegoli sugli spalti

0
Vis Pesaro Galderisi
Il tecnico della Vis Pesaro, Nanu Galderisi, osserva l'allenamento.

Vis Pesaro A-Vis Pesaro B: parte due. A cinque giorni di distanza dalla prima partitella in famiglia, al Benelli si fa il bis. Una recidività non proprio cercata, a dire il vero, visto che sulla carta i ragazzi di Galderisi avrebbero dovuto viaggiare verso Urbino per la prima vera amichevole precampionato. Non è andata così, lo zampino ce l’ha messo ancora una volta il coronavirus. Che ha costretto la società ad annullare anche l’incontro di lunedì 31 con l’Atletico Gallo. Fa niente, non per questo ci si ferma. E le tante novità rispetto a “gara 1” di sabato scorso hanno comunque permesso allo staff tecnico di approcciare questa partita come fosse la prima volta.

Tante novità, ci arriveremo. Ma anche una solida conferma. Ad aprire le danze nel 4-1 con il quale la squadra A si è imposta sulla squadra B ci ha pensato sempre Ettore Marchi. Infuocato, carico a pallettoni. Che in queste settimane di ritiro non sta mai sparando a salve. L’ex Monza, tra l’altro, viste le assenze di tutti i trequartisti in rosa si è mosso sia dietro le punte (Marcheggiani-Cannavò) che largo sulla fascia d’attacco destra e sinistra. Un trasformismo tattico offensivo sul quale sta insistendo molto Nanu Galderisi, che sembra tutt’altro che intenzionato a fossilizzarsi sui numeri. Che sia 3-4-3 o 3-4-1-2 in fondo conta poco. Conta segnare.

FARABEGOLI DOMANI IN GRUPPO: BENEDETTI E TESSIORE GIÀ IN CAMPO

Conta segnare e giocare bene, il lavoro con la palla nello stretto è un must di questa preparazione estiva. Nel primo quarto d’ora d’allenamento a ridosso della partita, infatti, i venti giocatori di movimento si sono destreggiati tra esercizi di possesso e scatti nel breve. Ben nove elementi della prima squadra non erano lì con loro a fargli compagnia, per motivi diversi.

Gaudenzi e Lazzari sono ancora in fase di recupero e potenziamento, Pannitteri (tornato ieri) e L. Benedetti devono ritrovare la forma migliore, De Feo e Nava erano reduci da qualche problemino, così come Gennari uscito malconcio dall’allenamento di ieri. Si è allenato da solo e prima che tutti gli altri scendessero in campo anche Tommaso Farabegoli, che potrà unirsi al gruppo dopo il tampone al quale si sottoporrà domattina insieme al resto della squadra. Ultimo ma non ultimo Voltan, fuori perché sul mercato e – in attesa di offerte – escluso dal progetto tecnico.

Queste le formazioni delle due squadre.

Vis Pesaro A: Puggioni, Pezzi, Lelj, Stramaccioni; Tessiore, Gelonese, Ejjaki, Ciccone; Marchi, Marcheggiani, Cannavò.

Vis Pesaro B: Bianchini, Fabbri, Ceccacci, Morani; Adorni, Pierpaoli, Galeazzi, Ciaroni; Blue Mamona, F. Benedetti, Faraghini.

È una bella partita, vivace. La squadra B si difende bene e riparte, costringendo Puggioni a un paio di interventi di spessore e strappando pure qualche applauso ai presenti sugli spalti. Il resto è un copione facile da intuire. All’1-0 già citato di Marchi segue un grande intervento di Bianchini (MVP di giornata) a tu per tu con Marcheggiani, oggi sfortunato. Il 2-0 lo firma invece Cannavò servito sul filo del fuorigioco a pochi istanti dalla fine dei primi 30 minuti.

Qualche cambio nella seconda mezz’ora. Blue Mamona entra nella Vis A sulla sinistra al posto di Ciccone, mentre L. Benedetti si piazza al fianco di Gelonese in mezzo al campo. Non esce Ejjaki, avanzato nei tre d’attacco, ma Cannavò. Esperimenti, intuizioni. Galderisi le prova un po’ tutte – come è giusto che sia -, compresa la scelta di testare Tessiore a tutta fascia sulla destra. Un ruolo che il centrocampista di proprietà della Samp ha dimostrato di poter fare. Nel finale, proprio al posto di Tessiore, si vede anche Nava. Per lui venti minuti utili a dimostrare che il suo allenamento differenziato di ieri non stava a significare nulla di preoccupante.

Comunque la gara va avanti, con Bianchini che si supera sempre su Marcheggiani in un altro paio di occasioni. La prima con l’ex Rieti a pochi passi dalla porta, e la seconda con lo stesso classe ’91 a battere dal dischetto: rigore parato. C’è spazio anche per il gol della bandiera della Vis B siglato da Galeazzi su assist di Faraghini, seguito dal 3-1 di L. Benedetti e dal 4-1 della rivalsa per Marcheggiani. Finisce così.

Due blucerchiati (L. Benedetti e Tessiore) erano in campo, il terzo (Farabegoli) ha guardato la partita dagli spalti. Per l’ufficialità del loro prestito alla Vis Pesaro è questione di ore. Domattina la squadra si sottoporrà al tampone e tornerà ad allenarsi solo nel pomeriggio (17:30). Per sabato e domenica, invece, sono previsti due giorni di doppia seduta (10:30-17:30). Si attendono novità su un’eventuale nuova amichevole da organizzare prima del match in programma il 5 settembre contro la Reggiana.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome