Vis Pesaro, mercato non-stop: nel mirino Migliorelli e altri due “big”

0
Migliorelli
Lorenzo Migliorelli con la maglia dell'Atalanta. (foto: Atalanta B.C.)

GeloneseMarchi, è solo l’inizio. Il doppio colpo della Vis Pesaro – ufficializzato in un giorno – farà da apripista a numerose entrate, questione di numeri. La rosa a disposizione di Galderisi, seppur arricchita dai due nuovi innesti (e dai giovani Guadenzi, Blue Mamona e Barzanti), necessita ancora di tanto lavoro sul mercato. A cominciare da quella fascia sinistra del 3-4-1-2 di Galderisi che tuttora non ha né un padrone, né tantomeno un vice.

Per quello, dei 9 ragazzi arrivati in prova dalla Serie D il 3 agosto sono rimasti a Pesaro i soli Ciccone e Stramaccioni. Due terzini/esterni mancini, entrambi 2001. Entrambi potenzialmente utili per iniziare a dare forma a quella fascia oggi deserta. Questa mattina è andato in scena l’ultimo allenamento prima del ritiro vero e proprio, che comincerà il 17 agosto, sempre al Benelli. Sarà interessante scoprire se almeno uno dei due avrà convinto definitivamente staff tecnico e società tanto da ripresentarsi lunedì in Via Simoncelli. In ogni caso, il ds Crespini è al lavoro per dare a Galderisi un esterno sinistro titolare. Rigorosamente under. E il nome più caldo è quello di Lorenzo Migliorelli.

MIGLIORELLI PER LA FASCIA, E ALTRI DUE “BIG” TRA DIFESA E CENTROCAMPO

Rigorosamente under, ma per poco. Migliorelli è un classe ’98, ovvero l’annata che in questa stagione potrà vantare un massimo di due calciatori a partita schierabili come under. Per ora il problema non si pone: la Vis Pesaro infatti vanta in organico un solo nato nel 1998 in rosa, Lorenzo Adorni. Tra l’altro probabile partente.

Cresciuto nell’Atalanta, ancora proprietaria del suo cartellino, Migliorelli è reduce da due stagioni tra i professionisti. La prima trascorsa tra Venezia (mai in campo in Serie B) e Chiavari (7 presenze con la Virtus Entella nella Serie C 2018/19) e l’ultima, nella stagione interrotta dal coronavirus, disputata da titolare alla Robur Siena. Ventisette presenze – considerando le due partite di Coppa Italia – per 1.949 minuti di corsa e affidabilità. “La trattativa per averlo in prestito dall’Atalanta è in fase avanzata”, ha rivelato il ds Crespini a Il Resto del Carlino.

Nonostante le tante richieste dalla C, la Vis conta nella buona riuscita dell’operazione. Che non sarà l’unica nel breve periodo. Arriverà un altro difensore centrale, che sia un under di grande livello o un elemento più esperto – ha proseguito Crespini -. Mentre a centrocampo vogliamo un giocatore polivalente, abbiamo presentato un’offerta per un ragazzo in scadenza con un grande club di C”, conclude. Uno dei nomi che risponde all’identikit è quello di Enej Jelenic.

Va ricordato, comunque, che quest’anno potranno arrivare fino a 8 elementi in prestito da Serie A e B. In tal senso la partnership con la Sampdoria potrebbe portare al ritorno di Farabegoli, Tessiore e Benedetti. Sono gli unici tre under doriani ritenuti interessanti dalla società. Che intanto prosegue con il giro di tamponi per il coronavirus: tutto bene per quanto riguarda la seconda mandata, svoltasi lunedì. Ieri (giovedì) si è proseguito con la terza seduta. Oggi alle 18.30, invece, verranno presentati alla stampa Gelonese e Marchi. Nient’altro che i due primi colpi di un lungo calciomercato.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome