Vis Pesaro, Tessiore e D’Eramo: “Vincere ancora ci carica e dà entusiasmo”

0
Michael D'Eramo e Andrea Tessiore dopo il primo vantaggio Vis Pesaro

Commenti a caldo di due dei protagonisti in campo per la Vis Pesaro. Dopo la vittoria interna ai danni del fanalino di coda Arezzo per 3-2, Andrea Tessiore e Michael D’Eramo, entrambi partiti titolari oggi, hanno espresso la loro felicità per il risultato ottenuto che segue il pareggio contro il Fano e la vittoria in casa dell’Imolese. Portando a 7 i punti nelle ultime 3, dei 18 totali in classifica. Per Tessiore la prima da titolare dopo tantissimo tempo, sulla corsia mancina, impiegato da esterno nel centrocampo a 5. Mentre D’Eramo ha messo in bacheca il suo secondo gol stagionale, dopo quello contro il Carpi, che ha permesso ai ragazzi di Di Donato di sbloccare la gara.

Mi sono sentito bene -dichiara Tessiore- ovviamente dal primo minuto è diverso che dalla panchina. Queste sono partite difficili, che possono svoltarti una stagione, che si vincono più con l’atteggiamento che con altro. Questo mini-filotto è importantissimo, fare risultati utili consecutivi ti può far pensare di fare qualcosa di più importante. Per me giocare con continuità è importantissimo, il primo anno ne ho avuta di più. Poi ho avuto sfortuna con infortuni e Covid, ora sto bene. A Fermo ci andiamo con più entusiasmo e consapevolezza, faremo la nostra partita. Sarà una gara che verrà vinta da chi metterà più grinta e voglia in un campo difficile“.

Raggiante Michael D’Eramo, al suo secondo gol in stagione: “Contento per la prova di squadra, tre punti fondamentali che ci permettono di preparare la prossima con il sorriso. Il gol è arrivato dopo un cross di Cannavò che mi ha pescato libero in area, poi io ho stoppato e segnato di sinistro. Ci venivano a pressare alti con i centrali, abbiamo sfruttato gli spazi che si aprivano. Dedico questo gol alla mia famiglia e la mia ragazza, al gruppo, il mister e tutti quanti. Senza tifosi allo stadio è la cosa più brutta che c’è, speriamo di trovarli presto allo stadio. Io personalmente mi trovo meglio esterno, ma sono sempre a disposizione per giocare in ogni parte del campo“.

Registriamo anche un bellissimo gesto, riportato dalla società Vis Pesaro sui propri canali social, che ha visto protagonista Maurizio Tacchi. Ex biancorosso in campo per due stagioni (98/99 e 99/00) ed oggi vice allenatore di Camplone ad Arezzo. Ha voluto omaggiare il suo compagno Zanvettor, tragicamente scomparso vent’anni fa, con un biglietto apparso sui gradoni del settore Prato del “Tonino Benelli”. Ecco la foto:

Il pensiero di Maurizio Tacchi a Christian Zanvettor

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome