La Vis Pesaro piange Umberto Tomassini, storica voce del “Benelli”

0
Benelli Tomassini
Umberto Tomassini (foto Leonardo Mattioli, Il Resto del Carlino - Pesaro)

La Vis Pesaro perde un altro fondamentale tassello della sua storia. All’età di 74 anni se n’è andato all’improvviso Umberto Tomassini, storica voce del “Tonino Benelli” e pietra miliare della tribuna stampa che fu. Quella fatta di fogli di carta, un microfono e il Televideo proiettato sull’inossidabile tv a tubo catodico. Ma anche di frivolezze, esultanze e l’amore viscerale, quello vero, per i colori biancorossi. La Vis Pesaro era rimasta nel suo cuore, nonostante la sua presenza allo stadio mancasse da tempo. “Amici sportivi, un saluto dallo stadio Tonino Benelli” il suo marchio di fabbrica. Lo piange sua moglie Gigliola, lo piange una città intera. L’ultimo saluto martedì alle 15:15, nella chiesa di Sant’Agostino. Alla sua famiglia, per quello che vale in questo momento, giunga l’abbraccio di Solo Vis Pesaro.

UN RICORDO

Pacato, signorile, verace al punto giusto. Voce inconfondibile. Il senso della misura come modus vivendi. Hai accompagnato i miei primi passi nel mondo biancorosso, nel 2014. I nostri primi passi. Testimone di un calcio che ormai non c’è più. I fogli scritti a mano, il vestito buono della domenica, l’elogio della lentezza. Un’assenza che si è fatta sentire, lo smarrimento (ve lo assicuro: fu davvero così) di non vederti più in tribuna stampa. Te ne andasti in silenzio, te ne vai in silenzio. Il ricordo, però, rimarrà in eterno.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome