Vis Pesaro, tra i ragazzi in prova piace Strumbo. Ritiro a Peglio?

0
Mister Galderisi a colloquio con il preparatore dei portieri Mario Paradisi. (Foto: Vis Pesaro 1898)

“Pedalano”, i nove under in prova dalla Serie D. Sempre in campo per primi in questi pomeriggi di pre-ritiro al Benelli – anche oggi -. Sempre al 100% per cercare di convincere mister Galderisi e il suo staff a dare loro una possibilità nella Vis Pesaro. Quello dei provini è per chiunque un periodo tanto stressante quanto stimolante, specialmente dopo mesi di inattività. E alla fine qualcuno emerge. Stando a quanto riportato da Il Resto del Carlino questa mattina, infatti, Domenico Strumbo è il nome che al momento spicca nel gruppo dei ragazzi sotto esame.

CHI È DOMENICO STRUMBO

Difensore centrale, mancino, si autodefinisce centrale di sinistra in una difesa a 3. Quella che imposterà Nanu Galderisi nel suo modulo di partenza (3-4-1-2). Può giocare anche terzino sinistro, quindi non andrebbe escluso un suo impiego a tutta fascia. Classe 2000, Strumbo nasce a Chiaravalle Centrale (da non confondere con la quasi omonima marchigiana), nella provincia catanzerese. E proprio al Catanzaro, dopo aver percorso tutta la trafila delle giovanili, esordisce in Serie C il 20 dicembre 2016 contro il Foggia.

Di fatto è tra i primi nati nel 2000 a esordire in un campionato professionistico italiano. Basti pensare che il primo in assoluto, Moise Kean, ha debuttato in Serie A il 19 novembre 2016 in uno Juventus-Pescara. Nel suo curriculum il calabrese ha registrato anche una presenza nella nazionale Under 17 di Lega Pro. Strumbo si è poi fatto le ossa tra Roccella (39 presenze e 1 gol) e Messina (12 presenze) in Serie D, prima del passaggio al Foggia lo scorso gennaio. Dove non ha mai giocato anche a causa dello stop definitivo della stagione datato 1 marzo. Ha lo stesso procuratore di Orazio Pannitteri, coincidenza non banale. La Vis Pesaro potrebbe essere la sua grande occasione per tornare tra i Pro.

RITIRO A PEGLIO?

Con Strumbo e gli altri otto giovani in prova quest’oggi si sono allenati anche i “baby” Blue Mamona e Gaudenzi. Specialmente quest’ultimo (2001) è molto probabile che resti come ultimo centrocampista centrale per la prima squadra, parola di ds. Tra i pali si sono visti anche Puggioni, Bianchini e Barzanti, mentre lo stato maggiore della Vis risulta impegnato nel trovare una location per il ritiro vero e proprio che dovrà andare in scena dalla metà del mese. Scartata l’ipotesi Monte Nerone, i biancorossi potrebbero “volare” tra le colline di Peglio dal 20 agosto. I campi e le strutture verranno valutate nei prossimi giorni.

Resta comunque molto alta la probabilità di vedere la Vis correre per tutto il precampionato sul prato del Benelli. Un’eventualità più comoda sul fronte tamponi e test sierologici, ma forse troppo impattante per il terreno di gioco. Si vedrà. Intanto, a proposito di protocolli sanitari, domattina la squadra effettuerà i tamponi per la positività al coronavirus. Per ora in Serie C è stato riscontrato un solo caso di esito positivo al tampone: si tratta di un calciatore del Modena.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome