Vis Pesaro, tre giorni al pre-ritiro: la rosa a disposizione di Galderisi

0
Vis Pesaro
La Vis Pesaro tornerà ad allenarsi il 3 agosto.

Cinque mesi e nove giorni senza Vis Pesaro, era il 22 febbraio, a Fermo. Serviranno altre nove settimane di pazienza. Il 27 settembre cerchiato di rosso sul calendario: poi sarà di nuovo Serie C. Un campionato-incognita, per mille motivi. Dall’evoluzione della curva epidemiologica di Covid-19 da tenere sottocchio, alla condizione fisica di tutta la Lega Pro. Gli stadi probabilmente vuoti (o semivuoti), la Coppa Italia di C abortita, il nuovo ciclo della Vis che ora punta in alto. Mai come in questa stagione sarà importantissimo farsi trovare pronti ai nastri di partenza del campionato. Per questo, tra meno di 72 ore, i biancorossi torneranno in campo.

Torneranno “al” campo, anzi. Sul prato del Benelli, teatro di mille battaglie e dei sogni di gloria della proprietà Bosco. La Vis Pesaro riprenderà ad allenarsi il prossimo 3 agosto per un raduno pre-ritiro cittadino voluto fortemente da mister Galderisi. Servirà a mettere benzina nella gambe prima del ritiro vero e proprio, in programma dal 17 del mese. Sempre a Pesaro o a Monte Nerone: si propende più per la prima ipotesi. Intanto è bene che la squadra, reduce da mesi di lavoro da casa, torni “a relazionarsi col pallone, con gli spazi e coi movimenti. Sarà una vera riscoperta”. Parola di preparatore atletico.

LA ROSA A DISPOSIZIONE DI GALDERISI

Ma chi ci sarà al raduno del 3 agosto? Di certo non una rosa al completo. Ai nove confermatissimi (Puggioni, Lelj, Gennari, Nava, Ejjaki, Lazzari, De Feo, Pannitteri e Marcheggiani) vanno aggiunti tre elementi ancora sotto contratto, ma cedibili. Ovvero Bianchini, Adorni e Voltan. I primi due potrebbero restare, in quanto under. Dipenderà soprattutto dal minutaggio che gli offrirà la Vis. Per Voltan, invece, si attende solo l’offerta giusta.

Infine, si aggregheranno alla prima squadra anche i tre Primavera Gaudenzi, Blue Mamona e Barzanti. C’è ancora tanto da lavorare. La società ha annunciato che proverà a mettere a disposizione di Galderisi un organico (quasi) al completo entro la metà di agosto, non sarà facile. L’obiettivo del raduno anticipato è anche quello di creare affiatamento, fare gruppo. Quindi è fondamentale muoversi per tempo sul mercato così  da permettere ai futuri nuovi acquisti di ambientarsi il prima possibile.

Al momento – visto che le rose possono essere composte da un massimo di 22 calciatori, esclusi i giovani – gli slot disponibili sono 10. Otto di questi possono essere coperti dai prestiti provenienti da squadre di Serie A e B: in poche parole, dalla Sampdoria. Anche se la Vis Pesaro, ad oggi, sembra intenzionata a comprare un biglietto di ritorno da Genova solo a Farabegoli, Tessiore e Benedetti. Forse Campeol. Aspettando di chiarire le questione prestiti e le cessioni dei tre possibili “esuberi”, sicuramente arriveranno almeno 3-4 colpi a titolo definitivo. Il primo sarà con tutta probabilità Ettore Marchi. L’affare, atteso per questa settimana, dovrebbe invece chiudersi nei prossimi giorni. Nanu Galderisi lo aspetta al Benelli. La Vis Pesaro sta scaldando i motori.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome