Vis Pesaro-LR Vicenza: ecco tutti i precedenti tra le due squadre

0
Vis Pesaro porte chiuse
Lorenzo Paoli in azione contro il Vicenza (foto Vis Pesaro 1898)

Quello che andrà in scena domenica al “Tonino Benelli” sarà l’ottavo incrocio della storia tra Vis Pesaro e LR Vicenza. Il quarto col Lane sotto una nuova veste. Lo score: un successo vissino, quattro vittorie vicentine e due pareggi. Al netto di statistiche in apparenza fredde, la ripartizione dei successi cela confronti che affondano le proprie radici nella stagione 1987/1988. Allora la Vis Pesaro dell’indimenticato Walter Nicoletti, capace di terminare il raggruppamento B della Serie C1 in ottava posizione, aveva affrontato il collettivo di Specchia in due occasioni. Al “Romeo Menti” il Lanerossi di Messersì (ex Fano) si era imposto per 4-0. Allora era una gelida giornata d’inverno. Al ritorno la Vis era invece riuscita a pareggiare i conti con un convincente 2-1. I destini dei due sodalizi si erano poi incrociati “solo” 4 anni dopo. Sulla panchina del Vicenza sedeva l’istrionico Renzo Ulivieri, autore della promozione in Serie B arrivata a ridosso dell’estate del 1993. La sede dei festeggiamenti si era rivelata la Bombonera vicentina: 2-1 del Lane all’ultima giornata targato Gasparini-Di Carlo (per la Vis segnò Turchi). L’andata in terra pesaresi invece si era conclusa sullo 0-0. A fine stagione Gasperini e compagni, pur salvi, non erano riusciti ad iscriversi alla stagione successiva di Serie C. Il tutto a causa di problemi finanziari.

Vicenza
Vicenza e Vis Pesaro protagoniste della raccolta Calciatori Panini 1992/1993

TRA VIS E VICENZA È IL QUARTO INCROCIO NEL TERZO MILLENNIO

In tempi decisamente più recenti Vis Pesaro e Vicenza si sono sfidati per ben tre volte. Due nella passata stagione, sotto la gestione di Leonardo Colucci. I biancorossi sono usciti sconfitti entrambe le volte, prima a Vicenza e poi a Pesaro. In Veneto Lazzari ha aperto le danze, per poi vedere il vantaggio vanificato nel primo tempo da Arma e da Laurenti. Medesimo risultato (pur ribaltato) al ritorno: Petrucci al 73′ ha siglato la rete della (vana) speranza a fronte dei gol di Guerra e Arma. Discorso diverso per l’annata in corso: nella terra di Palladio i Pavan boys sono riusciti a strappare un buon 0-0. Un pari sofferto, figlio di una prestazione gagliarda, al netto dell’espulsione di Mattia Gennari. Proprio il difensore tifernate mancherà domenica perché squalificato. Singolari coincidenze.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome