Troppi errori condannano la Vis: la Virtus Verona passa al “Benelli”

1
Virtus Verona
Vis Pesaro-Virtus Verona

Tante, troppe disattenzioni su un campo pesantissimo e la rete di Arma nel primo tempo condannano la Vis Pesaro a una sconfitta meritata e che si presta a riflessioni. Per sterilità offensiva, amnesie difensive e un centrocampo (pur falcidiato dalle assenze) che non ha saputo imprimere una vera svolta alla gara contro una squadra ben organizzata in campo. I biancorossi di Di Donato rimangono a quota 23 punti e rimangono a +1 sulla zona playout. Intanto mercoledì Di Paola e compagni saranno ospiti della Triestina.

 

CRONACA SECONDO TEMPO

DOPO 4′ DI RECUPERO, TERMINA LA PARTITA. BIANCOROSSI SCONFITTI DALLA VIRTUS VERONA PER 0-1.

92′ – Forcing finale dei biancorossi, alla ricerca del pareggio.

SEGNALATI 4′ DI RECUPERO

90′ – Colpo di testa di Brignani che termina a lato.

90′ – Virtus Verone: escono Danti.Arma, entrano Marcandella-Carlevaris.

89′ – La Vis reclama un fallo su Germinale al limite dell’area.

84′ – Ammonito Benedetti (VP) per fallo tattico su Pittarello.

79′ – Ammonito Visentin (VR) per fallo.

78′ – Bello scambio sull’asse Germinale-Carissoni sull’out di sinistra, ma il pallone termina sul fondo.

76′ – Vis: esce Gennari, entra Cannavò.

75′ – Ennesima indecisione vissina, questa volta di Brignani, che si lascia superare con facilità da Pittarello, bravo a servire Arma nel cuore dell’area. Quest’ultimo però conclude a lato.

73′ – Scarico orizzontale sconsiderato di Germinale, Danti ne approfitta e serve Danieli che conclude di poco sopra la traversa.

67′ – Ammonito Carissoni (VP) per simulazione.

66′ – Punizione centrale di Gelonese, colpo di testa di Ferrani che termina di poco alto.

65′ – Virtus Verona: esce Pellacani, entra Zarpellon. Vis Pesaro: esce Gucci, entra Germinale.

64′ – Ammonito Pellacani (VR) per fallo.

61 – Diagonale di Pittarello bloccato da Ndiaye.

55′ – Triplo cambio Vis: escono Nava-Stramaccioni-Tessiore, entrano Benedetti (al rientro dopo lo stop)-Brignani-Carissoni.

55′ – Punizione di Danti, spizzata di Arma che per poco non fredda Ndiaye, quest’ultimo bravo ad allontanare il pallone.

53′ – Ammonito Gucci (VP) per intervento in ritardo ai danni di un avversario.

52′ – Gara bloccata, gioco praticamente inesistente per il manto a dir poco appesantito dalle precipitazioni delle ultime ore.

RIPARTITI!

CRONACA PRIMO TEMPO

DOPO 4′ DI RECUPERO, TERMINA IL PRIMO TEMPO: VIS PESARO-VIRTUS VERONA 0-1

49′ – Conclusione fuori misura di Di Paola.

47′ – Ammonito Stramaccioni (VP) per fallo ai danni di Pittarello.

45′ – Vis propositiva negli ultimi minuti, alla ricerca del pareggio.

41′ – Virtus Verona in avanti: cross di Danti, Stramaccioni svirgola il pallone che finisce la sua corsa sul fondo.

35′ – GOL VIRTUS VERONA, SEGNA ARMA. Indecisione di Gennari, buco di Stramaccioni che si perde Arma, con l’ex Vicenza che fredda Ndiaye. Biancorossi costretti a rincorrere.

28′ – Simil placcaggio di Mazzolo nei confronti di Giraudo, che rimane a terra dolorante e viene soccorso dallo staff vissino. Il direttore di gara assegna però un calcio di punizione nei confronti dei veronesi.

26′ – Cross insidioso di Tessiore dalla destra, Giacomel allontana la sfera.

22′ – Virtus Verona, prima sostituzione: esce Lonardi (infortunato), entra Delcarro.

14′ – Botta centrale di Gelonese dai 20 metri che termina la corsa lontano dallo specchio della porta.

10′ – Scontro in area tra Ndiaye e Gennari: il capitano sembra avere la peggio, ma si rialza assistito dallo staff medico vissino.

6′ – Biancorossi che si fanno preferire rispetto ai veneti: Di Donato ha impostato la partita sul piano dell’intensità.

3′ – Prima occasione Vis: cross di Nava dalla destra, sponda di Di Paola e Marchi a due passi dalla porta che manca l’appuntamento col gol, contrastato da un difensore avversario.

PARTITI!

14:59 Saranno i biancorossi a battere il calcio d’inizio. Osservato un minuto di silenzio in memoria di Maurizio Mattei, storico dirigente arbitrale marchigiano (arbitro in Serie B e Serie A dal 1975 al 1987, nel 2005 designatore arbitrale di Serie A e B) scomparso all’età di 79 anni.

14:58 Finalmente in campo! Vis in total white con inserti rossi, Virtus Verona in rossoblù.

14:50 Vis Pesaro e Virtus Verona appena rientrate negli spogliatoi. Si giocherà su un manto con vistose pozzanghere, nonostante i teli posizionati sui settemila metri quadri di terreno di gioco per preservarlo dalle precipitazioni delle ultime ore.

Riscaldamento
Il riscaldamento della Vis Pesaro

14:30 Squadre in campo per il riscaldamento.

 

Vis Pesaro-Virtus Verona 0-1

VIS PESARO (3-5-2): Ndiaye; Gennari, Ferrani, Stramaccioni; Nava, Tessiore, Gelonese, Di Paola, Giraudo; Gucci, Marchi. A disp.: Bertinato, Bastianello, Brignani, Di Sabatino, Carissoni, Benedetti, Galeazzi, Ejjaki, Pannitteri, Germinale, Cannavò. All.: Daniele Di Donato

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Mazzolo, Pellacani, Visentin, Daffara; Lonardi, Cazzola, Zarpellon; Danti; Arma, Marcandella. All. Fresco. A disp.: Chiesa, Sibi, Pinto, Pessot, Iurato, Danieli, Marcandella, Delcarro, De Rigo, Carlevaris, Paloka, Bridi. All.: Luigi Fresco

Reti: 35′ Arma (VR)

Ammoniti: Stramaccioni, Gucci, Carissoni, Benedetti – Pellacani, Visentin

Arbitro: Stefano Milone di Taurianova (Biffi-Castro). 4° uomo Di Cicco

Note: recupero 4’+4′

1 COMMENTO

  1. Stramaccioni non può giocare a calcio, neanche a questa roba qua che col calcio non ha nulla a che fare. Mi chiedo dove abbiano catturato un “KLOPP” come quello della vis…..che fine indegna

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome