Vis, non solo l’ex Petrucci: a Salò per pungere e non subire

0
Petrucci Feralpisalò
L'ex biancorosso Andrea Petrucci in azione a Cesena (foto Feralpisalò)

Appuntamento con l’ex. Niente di nuovo, per carità, però la sfida di domani con la Feralpisalò di Andrea Petrucci sa di occasione da cogliere al volo. Per un riscatto che corrisponde alla ferma volontà dei Di Donato boys di cogliere i tre punti. Al “Lino Turina” i biancorossi troveranno un collettivo di indiscutibile qualità, forte dei 14 punti maturati in 8 gare (quinto posto) e di una rosa profonda e con individualità importanti. A partire da Scarsella e Ceccarelli (4 gol in due). Ma anche i frutti del mercato Miracoli (ex Como) e Morosini (ex Monza). Il tutto nel segno di un pacchetto under che ha in Rizzo (Genoa), Bergonzi (Atalanta) e D’Orazio (Roma) i suoi elementi più in vista. Secondo attacco più prolifico del girone B (13 reti), la realtà del presidente Pasini si è fatta finora apprezzare per un gioco propositivo, pur lasciando spesso spazio alle incursioni avversarie: come riporta Il Resto del Carlino, 7 delle 9 reti subite dai gardesani sono arrivate su azione. Ed è questo un punto sul quale Marchi e compagni dovranno insistere per tutto l’arco della gara. In sintesi: colpire al momento giusto e arginare la vena offensiva dei lombardi.

Sul fronte formazione, Pavanel dovrebbe confermare il 4-3-3 già visto nelle precedenti uscite. Se De Lucia è confermato tra i pali, in difesa i terzini baby Rizzo e Bergonzi sono gli indiziati ad affiancare i centrali Bacchetti e Giani. A centrocampo spazio a Scarsella, Carraro e Morosini. Le chiavi dell’attacco sono infine affidate a D’Orazio, Miracoli e Ceccarelli.

 

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): De Lucia; Rizzo, Bacchetti, Giani, Bergonzi; Scarsella, Carraro, Morosini; D’Orazio, Miracoli, Ceccarelli. All. Pavanel

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome