Ripescaggi e riammissioni: saranno sei le caselle da riempire? Le squadre alla finestra

Albissola, Lucchese e Siracusa fuori dai giochi. Speranze a dir poco ridotte per Arzachena e Foggia. Il Venezia intanto è alla finestra per il ripescaggio in Serie B.

0
Lega Pro

La nuova Serie C inizia a prendere forma. A piccoli passi. Due le date che dovrebbero scandire l’annata che verrà: se il 31 luglio al Salone d’Onore del Foro Italico del CONI verranno presentati gironi e calendari, il 25 agosto potrebbe prendere il via il campionato. Il condizionale è d’obbligo, nell’ennesima estate pallonara di terza serie segnata dal caos. 60 le squadre teoricamente al via. Albissola, Lucchese e Siracusa non hanno però presentato domanda di ammissione entro le 23:59 del 24 giugno. Il computo scende a 57. Discorso diverso per Arzachena e Foggia. I primi hanno presentato una documentazione incompleta, i secondi devono far fronte a pagamenti ancora non saldati. Nel caso in cui la Covisoc desse parere negativo, le formazioni al via scenderebbero a 55. Inoltre c’è un Venezia in odore di ripescaggio in Serie B, col Palermo a un passo dall’esclusione dalla serie cadetta. Per quanto riguarda le domande presentate dalle restanti società, la stessa Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche si riunirà il 4 luglio con l’obiettivo di avallare le richieste pervenute.

Come colmare i quattro-cinque-sei posti liberi? Albissola, Lucchese e Siracusa saranno sostituite da tre formazioni tra Virtus Verona, Bisceglie, Fano e Paganese (in ordine). Se i granata non dovessero optare per la riammissione, ecco allora che subentrerebbero i campani. Situazione diversa per gli ultimi tre eventuali slot: la sequenza per i ripescaggi sarebbe squadra B-realtà di Serie D-retrocessa dalla C. Cerignola e Modena sarebbero alla finestra. Il 5 luglio, termine ultimo per presentare domande in questo senso, si saprà qualcosa in più.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome