Voltan avvisa il Sudtirol: “Squadra forte ma soffre palla a terra. Cercheremo di metterli in difficoltà”

0

Oggi sul Corriere Adriatico è comparsa un’intervista a Davide Voltan, trequartista biancorosso classe ’95 ed attuale punto fermo dello scacchiere di Pavan. Ve la proponiamo integralmente.

 

Voltan, domenica ecco la prima di trentotto battaglie. Ancora in maglia biancorossa. Si sente motivato?

“Le motivazioni sono tante, anche perché l’anno scorso sono arrivato dopo sette mesi di pausa per la vicenda che conoscete. Avrei voluto fare di più. Ora invece sto bene sia fisicamente che con la squadra, lo staff, la società e la tifoseria”.

Il Sudtirol è un avversario ostico: tanta fisicità e buona qualità.

“Sembra una squadra fisica, molto strutturata. Però soffre molto palla a terra e nell’uno contro uno. Ciò non toglie che sia completa e forte. Cercheremo di metterla in difficoltà. Per anni hanno cercato la promozione in Serie B. Quest’anno di partite così ne affronteremo molte”.

Nell’inverno scorso è stato a un passo proprio dagli altoatesini…

“Sì, a gennaio ho avuto la chiamata anche del Sudtirol. Poi ho scelto di venire qui a Pesaro. Quest’anno ho scelto di allungare il contratto perché sto bene e penso di poter contribuire tanto alla causa”.

Che ambizioni ha in questa stagione?

“Sul piano personale, di dare il più possibile una mano alla squadra. In generale, dobbiamo essere realisti: è un campionato duro e per questo dobbiamo arrivare alla salvezza il prima possibile. Quello che verrà dopo sarà tutto di guadagnato”.

“quest’anno ho scelto di allungare il contratto perché sto bene e penso di poter contribuire tanto alla causa”

L’impressione è che si sia subito adattato al sistema di gioco di Pavan, nel segno della libertà di spaziare. Concorda?

“Con Pavan mi trovo bene. Quando giocavo a Salò ho ricoperto i ruoli di trequartista e di seconda punta. Mi piace andare a prendere palloni dappertutto e poterli giocare”.

Là davanti la competizione non manca…

“Sì, ed è giusto che sia così. In un campionato fatto di trentotto battaglie c’è bisogno di tutta la rosa. Questo ci farà bene”.

Che impressione le ha fatto il nuovo arrivo Malec?

“È fisicamente enorme, riesce a fare reparto da solo. In attacco è un giocatore che ha il suo peso”.

Capitolo campionato. Quali secondo lei sono le squadre più accreditate per la vittoria finale?

“Triestina e Vicenza sono in pole. La Feralpisalò ha un buon organico, il Cesena gioca molto bene. Ci aggiungo pure il Sudtirol. Sono tutte squadre che in Serie B farebbero la loro figura. Quest’anno sarà dura ma siamo pronti a battagliare”.

 

IL PROFILO DI DAVIDE VOLTAN

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome